Green Symposium a Napoli il 22-23 ottobre in modalità digitale

624

“European New Deal dopo il Covid: uscire dalle infrazioni puntando sull’innovazione” è la proposta alla base del Green Symposium 2020 in programma a Napoli nella Stazione marittima il 22 e il 23 ottobre. La due giorni dedicata all’economia circolare, promossa da Ecomondo e Ricicla Tv, si terrà in modalità digitale (info https://www.greensymposium.it/) dopo essere stata rimandata a marzo a causa dell’emergenza sanitaria e dopo che il Dpcm 18 ottobre 2020 ha sospeso le attività convegnistiche.

In programma numerosi interventi di rappresentanti istituzionali: tra questi, l’assessore all’Energia della Regione Sicilia, Alberto Pierobon, il vicepresidente della Regione Campania, con delega all’Ambiente, Fulvio Bonavitacola, l’assessore al Ciclo dei rifiuti della Regione Lazio, Massimiliano Valeriani, e l’assessore all’Ambiente della Regione Calabria Sergio De Caprio.

Per il Sistema nazionale per la protezione dell’ambiente, parteciperanno il direttore generale Ispra Alessandro Bratti (sessione dedicata allo schema di recepimento della direttiva europea “Imballaggi”, prevista nella mattinata del 23 ottobre), e il direttore generale Arpa Campania Stefano Sorvino (sessione dedicata alle bonifiche e al ruolo delle stazioni appaltanti, prevista nel pomeriggio del 23 ottobre).

Nei tavoli tecnici dedicati all’incontro tra istituzioni e imprese (sessioni mattutina e pomeridiana del 23 ottobre) sono previsti gli interventi, per Ispra-Snpa, di Valeria Frittelloni e Fabio Pascarella, e inoltre di Francesco Bussetti (Arpa Puglia), Vincenzo Barbuto e Alberto Grosso (Arpa Campania),

Programma completo dell’evento

THE_GREEN_SYMPOSIUM

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.