Cambiamenti climatici: sull’Adamello collassa il ghiacciaio del Mandrone

Il ghiacciaio, che fa parte del complesso glaciale dell’Adamello a cavallo fra il territorio lombardo e quello trentino, sta subendo da tempo una drastica riduzione

1282

Il crollo è avvenuto presumibilmente nella notte tra il 24 e il 25 agosto e ha creato, a una quota di circa 2600 m, un’imponente dolina circolare di circa 10.000 mq di superficie, con un diametro di 100 m e una profondità massima di 15 metri. Si stima che il volume del ghiaccio collassato sia di circa 100-120.000 mᵌ.

Le misure sono state effettuate il 9 settembre scorso dai tecnici del Centro Nivometeorologico di Arpa Lombardia, in collaborazione con il Servizio Glaciologico Lombardo e l’Ufficio Previsioni e Pianificazione – Meteotrentino della Provincia Autonoma di Trento, attraverso fotogrammi scattati da un drone.

Vai alla notizia completa: https://t.co/JTSgR6s9zq?amp=1

In questo video pubblicato sul canale YouTube di Arpa Lombardia, le immagini spettacolari che testimoniano gli effetti dei cambiamenti climatici sul ghiacciaio:

a cura del CNM di Arpa Lombardia

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.