Prosegue la collaborazione tra Rai e Arpa FVG: al via “Le note dell’…Arpa” in diretta radio

332

Inizieranno, a partire da giovedì 2 luglio, “Le note dell’…Arpa” in diretta su RadioRai FVG, un nuovo spazio informativo dedicato all’attività sul campo che l’Agenzia quotidianamente compie rispetto alle tematiche ambientali più rilevanti per la regione FVG. 

La rubrica avrà cadenza settimanale e potrà essere ascoltata all’interno di RadioRai FVG Pomeriggio Estate, ogni giovedì, nella fascia oraria pomeridiana tra le 14.00 e le 15.00.

Da luglio a settembre, per 12 puntate, Ornella Serafini, conduttrice Rai, si collegherà telefonicamente e in diretta intervisterà i tecnici dell’Arpa impegnati nelle attività sul campo. Sarà possibile immergersi nelle attività tecniche quotidiane che vengono svolte per monitorare le acque destinate alla balneazione, il rumore subacqueo, le microplastiche e la pesca sostenibile, per analizzare le concentrazioni di pollini e rilevare i principali inquinanti dispersi nell’aria, per promuovere le certificazioni ambientali di quelle strutture che si orientano verso un turismo a basso impatto, per studiare la biodiversità dei suoli, il meteo, i campi elettromagnetici e il 5G, e molto altro ancora.

Sarà possibile seguire la diretta in streaming e scaricare i podcast su www.sedefvg.rai.it  

Una collaborazione oramai assodata

Questa nuova rubrica radio va a rafforzare una collaborazione, quella tra Rai e Arpa FVG, oramai avviata e assodata da tempo.

Si è conclusa solo da una settimana, infatti, “Una boccata d’aria“, la rubrica quindicennale proposta da Arpa FVG all’interno di BuongiornoRegione, lo spazio informativo di Rai3 che ogni mattina dà il buongiorno a tutto il Friuli Venezia Giulia.

Sedici interventi, da metà novembre a metà giugno, per raccontare, settimana dopo settimana, lo stato di qualità dell’aria in regione, gli inquinanti maggiormente presenti, la loro evoluzione, i limiti previsti dalle normative.

Sedici interventi dove non sono mancati gli spazi di approfondimento per informare correttamente e far capire cosa si nasconde dietro a un numero, una norma, un limite, ma anche l’impegnativo lavoro dell’Agenzia per l’ambiente per garantire una rete di stazioni di misura efficace e rispondente agli standard qualitativi richiesti.

Abbiamo descritto i diversi inquinanti presenti nell’aria, dalle polveri sottili all’ozono, dai metalli ai composti volatili, ma abbiamo anche parlato di altri temi che caratterizzano il nostro impegno quotidiano per un ambiente migliore: dai campi elettromagnetici, alla balneazione, agli indicatori di qualità ambientali. Riflessioni che sono diventate anche “buone pratiche”, pillole di informazione per indicare un percorso per migliorare l’ambiente di cui siamo parte. In conclusione, un’esperienza positiva, che vogliamo riproporre nelle prossime stagioni e programmazioni.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.