Trentino: ecco la nuova Agenzia provinciale per la protezione dell’ambiente

Profondamente riorganizzata, l’Agenzia provinciale per la protezione dell’ambiente della Provincia Autonoma di Trento, razionalizza le proprie competenze in materia di qualità ambientale, potenzia quelle giuridiche e informativo-educative, ne acquista nuove in materia di rifiuti e cambiamenti climatici

904

Il 15 maggio 2020 la Giunta Provinciale ha approvato la riorganizzazione dell’Agenzia provinciale per la protezione dell’ambiente della Provincia Autonoma di Trento. L’atto potenzia e arricchisce la struttura che rappresenta da un quarto di secolo il riferimento per la tutela dell’ambiente in Trentino (fu istituita con legge provinciale nel 1995), coniugando l’attività di raccolta ed elaborazione dei dati in materia ambientale con l’esercizio di funzioni e compiti di consulenza e di divulgazione tecnico-scientifica e di controllo tecnico.

Al fine di razionalizzare l’operato amministrativo in campo ambientale e attribuire il giusto rilievo alle nuove tematiche di rilevanza ambientale emerse in questi ultimi anni, la Giunta Provinciale ha introdotto importanti novità nell’organizzazione dell’Agenzia. Dotata di una struttura più complessa (5 settori più la Direzione e 10 unità organizzative, a fronte dei 2 e 5 dell’assetto precedente), la “nuova” Agenzia si caratterizza in particolare per le seguenti novità: la razionalizzazione delle competenze in materia di qualità ambientale grazie a un approccio per matrici ambientali, il potenziamento delle competenze giuridiche e informativo-educative, l’acquisizione di nuove competenze in materia di rifiuti e cambiamenti climatici.

Articolo completo, “Protezione dell’ambiente, ecco la “nuova” Agenzia provinciale”

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.