Fioritura dell’olivo in netto anticipo nel sud dell’Umbria

353

La stagione pollinica dell’olivo (famiglia Oleaceae) relativa al 2020 si presenta in forte anticipo rispetto alla media degli anni precedenti nel sud dell’Umbria.

La stazione di monitoraggio istallata a Terni, l’unica attiva in Umbria in questa fase di emergenza da COVID 19 (quelle di Perugia e Città di Castello non sono momentaneamente operative per ragioni precauzionali legate alla loro collocazione), ha rilevato i primi pollini di olivo il 13 aprile 2020, circa 30 giorni in anticipo rispetto alla media dell’inizio stagione degli anni precedenti (vedi tabella).

Come è noto, stiamo andando sempre di più verso inverni miti e scarsamente piovosi e quello appena trascorso ne è stato un chiaro esempio: pochissimi giorni con temperature minime vicine allo zero, scarse piogge solo nel mese di aprile alternate a temperature al di sopra della media stagionale. Tutte condizioni che possono aver influito su questo anticipo di fioritura.

La famiglia delle Oleaceae comprende più di 400 specie, di cui una decina è di origine europea. I generi maggiormente rappresentati nella flora italiana sono il genere Fraxinus, e il genere Olea

Olea europea L. (Olivo) fioritura da aprile-giugno

Un’attenzione particolare merita tra le varie specie della famiglia, la specie Olea europea, per il valore che rappresenta nella produzione di olio di oliva extra vergine in Italia e nella nostra regione. In Italia si hanno circa 500 varietà (cultivar) di cui quasi 400 iscritte ufficialmente nello schedario oleicolo italiano, capaci di produrre un’infinità di olive d’eccellenza. In Umbria predominano le varietà Moraiolo, Leccino, Frantoio, San Felice, Pendolino, Agogia. Altre varietà presenti in percentuali minori sono: Raggio, Rosciola, Canino, Maurino e altre. Tutte producono olio extravegine di oliva e derivati, di qualità eccellente a livello nazionale e internazionale.

Una caratteristica dell’olivo che i produttori conoscono bene per le ripercussioni economiche, visto il ruolo che riveste questo alimento nella regione, è l’andamento alternato di una stagione più abbondante di fiori e successivamente di frutti, con una più scarsa. Questo fenomeno dell’alternanza pollinica è causa anche nei soggetti allergici del succedersi di primavere con sintomi più intensi con altre meno fastidiose.

I pazienti allergici all’olivo accusano fastidiose rino-congiuntiviti e, raramente, sintomatologia asmatica; un soggetto allergico all’olivo può presentare sintomi anche quando inala allergeni che hanno reattività crociata con quelli emessi dall’olivo. Si tratta di allergeni liberati da pollini di generi che appartengono alla famiglia delle Oleaceae, come Frassino excelsior (frassino comune) o altre specie che hanno in parte un periodo di pollinazione anticipato rispetto all’olivo.

Caratteristiche botaniche di Olea europea: è un albero sempreverde che può superare anche i 15 m in altezza. Il tronco è grosso e nodoso, raramente cespuglio, con corteccia grigiastra, foglie opposte, fiori in brevi pannocchie ascellari con piccola corolla biancastra. I frutti (olive) sono delle drupe scure a maturità. E’ proverbiale per la sua longevità.

Distribuzione: Coltivato in tutta Italia fino a 900 metri di altezza. 
Fioritura: aprile – giugno

L’allergia da polline di Olivo è molto diffusa ed è riscontrabile con una prevalenza vicina al 40% dei soggetti pollinosici. L’interesse clinico è dovuto alla copiosa produzione di pollini, con picchi di 300/500 pollini/m3 in aria (talora anche alcune migliaia) e alla sua particolare aggressività allergenica; per fortuna il periodo di pollinazione non è molto lungo, dato che nell’area mediterranea va da metà aprile a giugno (ad aprile nelle isole).

Il polline di Oleaceae è di dimensioni che oscillano tra 16-26 micron per la specie olea e fraxinus, 22-30 micron per la specie ligustrum; il polline ha una struttura trizonocolporati; colpi fisiformi allungati.

stazione di Terni20202019201820172016media
inizio stagione13.0401.0623.0511.0517.0514.05
fine stagione 25.0609.0612.0608.0604.06
inizio stagione 152143131138134
fine stagione 176160163160155
durata (giorni) 2518332321
indice pollinico stagionale 16252313342121241906
Max P/m3 316391345397292

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.