Al servizio dell’utenza da quindici anni

179

Compie quest’anno 15 anni il Numero verde 800.33.19.29 che l’Arpa Calabria  ha attivato per relazionarsi meglio con l’utenza calabrese; era, infatti, il 2005 quando, in occasione della campagna di sensibilizzazione alla tutela del patrimonio marino a cura della Regione Calabria, l’Arpacal fu chiamata a contribuire all’iniziativa occupandosi della gestione delle segnalazioni telefoniche provenienti dalle località turistiche – balneari al fine di dare informazioni utili sulla campagna di balneazione allora in corso.

Da allora il numero verde dell’Agenzia ambientale calabrese ha seguito tutte le campagne informative e di ascolto che sono state attivate negli anni: è il caso di ricordare, tra le altre, le iniziative del 2009 per la gestione del front office telefonico in occasione  del lancio del portale della balneazione allora realizzato a conclusione dell’interessante progetto “Agire POR” di condivisione delle conoscenze con Arpa Marche; ma anche le massicce campagne informative, sempre focalizzate sulla balneazione, del 2012 e 2013, nate su input della Regione Calabria, e denominate “SOS Pronto Intervento per il Mare”.

Il Numero verde dell’Arpacal – gestito dall’Ufficio Comunicazione URP in staff alla Direzione Generale – al di là delle campagna informative  straordinarie, ha sempre proseguito il suo percorso quotidiano di utilità,  garantendo all’utenza, negli orari d’ufficio, ogni tipo di assistenza ed informazione.

A quindici anni di distanza dalla sua attivazione, con la tecnologia sensibilmente progredita, il numero verde rimane comunque operativo, ma è affiancato da strumenti più veloci ed immediati che l’Ufficio Comunicazione URP dell’ARPA Calabria ha, con gli anni, introdotto tra i suoi “tools” per il dialogo con l’utenza: è il caso di ricordare la messaggistica di WhatsApp e Telegram, nonché i profili social Facebook, Twitter, Instagram e, di recente, TikTok, non dimenticando il sito web e la “tradizionale” casella mail urp@arpacal.it .

Il tutto opportunamente regolamentato da una Policy – relativamente al rapporto con l’utenza attraverso i Social Network – codificata per la prima volta nel giugno del 2015 e successivamente aggiornata soprattutto in occasione dell’introduzione delle nuove regole del GDPR.

Strumenti, quindi, con connotazioni differenti, in base alla piattaforma nella quale operano, ma con un minimo comune denominatore: il dialogo costante, efficace ed efficiente, ed il più possibile tempestivo con l’utenza, soprattutto per dare informazioni di pubblico servizio e pubblica utilità che spesso esulano da ciò che viene trasmesso attraverso il canale “mainstream” del rapporto con la stampa. Ad esempio, in occasione delle allerta meteo diramate dalla protezione civile regionale sulla base del messaggio di allertamento unificato prodotto dal Centro Funzionale Multirischi dell’Arpacal,  il compito di informare la popolazione, aggiornandola in tempo reale sui bollettini e le loro eventuali evoluzioni di scenario, è uno dei compiti che l’Ufficio Comunicazione URP dell’Arpacal assolve d’istituto. 

Il nuovo scenario che interessa l’Arpa Calabria, come tutte le Agenzie ambientali italiane, in riferimento del rapporto con l’utenza, ha la sigla di SI-URP, la rete degli URP del SNPA che lavora per condividere metodologie e protocolli comuni di dialogo con l’utenza. L’obiettivo che l’Arpa Calabria condivide, e sul quale intende continuare a dare il suo contributo, è quello di garantire sempre un migliore servizio, il più possibile omogeno su tutto il territorio nazionale. 

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.