Rifiuti, Arpa Liguria sigla protocollo d’intesa su condivisione banche dati

249

Arpa Liguria ha sottoscritto un protocollo d’intesa legato alla gestione e lo scambio di dati ambientali, in particolare per quanto riguarda il trasporto di rifiuti. L’accordo è stato illustrato il 6 dicembre nella sede della Camera di Commercio di Genova.

Il protocollo è stato promosso dall’Albo Nazionale Gestori Ambientali (tramite la sua sezione ligure); hanno aderito e firmato, oltre ad Arpal, la Camera di Commercio di Genova, Regione Liguria, la Procura della Repubblica di Genova, il Nucleo Operativo Ecologico (Noe) dei Carabinieri di Genova, il Comando Regionale dei Carabinieri Forestali e la Polizia Locale di Genova.

Scopo dell’intesa, basata sulle condivisione delle banche dati a disposizione dell’Albo Nazionale Gestori Ambientali, è quello di rafforzare le azioni a sostegno del contrasto ai fenomeni criminosi, focalizzando l’attenzione su un settore particolarmente delicato come quello delle autorizzazioni per il trasporto, l’intermediazione dei rifiuti e le bonifiche dei siti contenenti amianto.

Un’azione importante per far circolare in modo proficuo le informazioni rendendo possibili, ad esempio, verifiche dell’autorizzazione al trasporto in tempo reale grazie a una specifica app e visure storiche tramite un apposito collegamento web.

“Unire e rendere disponibili le varie banche dati – sottolinea Carlo Emanuele Pepe, Direttore Generale Arpal che ha firmato l’intesa – rappresenta una grande opportunità. Si tratta di una delle prime esperienze del genere in Italia il che rende particolarmente significativa la presenza di Arpal”.

“Si tratta – prosegue il Direttore Generale di Arpal – di un’occasione importante per crescere, confrontarsi e adottare alcune buone pratiche che potranno senz’altro migliorare le attività di monitoraggio e di controllo ambientale”.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.