Arpa Marche, la relazione sulla performance 2018

50

L’Agenzia per la protezione ambientale delle Marche ha recentemente adottato la “Relazione sulla performance per l’anno 2018”, che sintetizza ed esplicita i risultati ottenuti nel corso dell’anno precedente con riferimento agli obiettivi di performance strategica ed organizzativa prefissati dall’Agenzia, ai quali sono compiutamente legati sia la valutazione delle prestazioni organizzative del personale – dirigente e non dirigente – sia la corresponsione dei relativi incentivi.

Il ciclo della performance

Nella Relazione, documento previsto dal d.lgs. n. 150/2009 e rivolto a cittadini e stakeholder interni ed esterni, sono fornite tutte le informazioni rilevanti per la valutazione dell’operato dell’Agenzia nell’anno appena trascorso, a partire dai dati relativi al personale, alle risorse finanziarie, alle articolazioni territoriali esistenti, ai servizi resi e al numero di utenti serviti, così da consentire l’adeguata comprensione del contesto in cui inserire obiettivi assegnati e risultati conseguiti nel quadro del “Ciclo della performance” dell’Agenzia.

Una apposita sezione ospita inoltre informazioni sulle aree particolari della trasparenza e dell’anticorruzione ed, infine, la Relazione fornisce l’analitica descrizione degli output richiesti e degli indicatori utilizzati per la valutazione.

RELAZIONE_PERFORMANCE_2018

In particolare, le politiche della spesa del personale per l’anno 2018 hanno tenuto conto del nuovo assetto organizzativo dell’ARPAM, fermi restando i vincoli finanziari previsti dalla vigente normativa. Nel corso dell’anno 2018 l’ARPAM ha proceduto alla copertura a tempo indeterminato di complessivi n. 7 posti vacanti della dotazione organica, mentre sono stati 15 i dipendenti cessati dal servizio per collocamento a riposo, trasferimento presso altri Enti o altro. Il personale con rapporto di lavoro a tempo indeterminato alla data del 31.12.2018 ammonta pertanto a complessive n. 221 unità a fronte di n. 330 posti previsti nella dotazione organica dell’Agenzia.

Il finanziamento dell’Agenzia è prevalentemente costituito dal contributo ordinario di dotazione derivante da una quota del fondo sanitario regionale (c.d. F.do ordinario di dotazione) ed è destinato allo svolgimento delle attività istituzionali, alla gestione del personale e delle strutture dell’Agenzia.

In materia economico-finanziaria, le misure di razionalizzazione della spesa pubblica imposte dalla normativa e le azioni di contenimento dei costi operate dall’Agenzia, hanno contribuito alla realizzazione di una performance aziendale positiva, dove il principale obiettivo gestionale dell’ARPAM, ovvero quello del mantenimento dell’equilibrio economico-finanziario di Bilancio, risulta raggiunto, ed anzi superato attraverso la realizzazione di un utile d’esercizio, anche per l’annualità 2018.

In buona sostanza, gli atti prodotti direttamente dall’Agenzia e quelli di competenza dei soggetti terzi preposti alla valutazione del suo operato ne attestano i risultati ottenuti, specie considerando che il sostanziale mantenimento dei volumi prestazionali complessivamente erogati assume particolare rilevanza in considerazione della grave crisi economica che ha causato la chiusura di numerose aziende nel territorio marchigiano e la conseguente riduzione delle prestazioni richieste all’ARPAM.

Altro fattore di cui è necessario tenere conto è senza dubbio il perdurare della situazione di ridotta copertura della dotazione organica dell’Agenzia, che però non ha impedito – grazie all’impegno del personale tutto – di mantenere ed in qualche caso aumentare un già considerevole livello delle prestazioni rese.

Le risultanze di dettaglio esposte nella Relazione indicano in conclusione che la performance aziendale ha raggiunto, nell’anno 2018, un considerevole grado di realizzazione, confermando la capacità dell’Agenzia non soltanto di reagire positivamente alle sollecitazioni di un contesto non privo di criticità, ma di saper anche agire proattivamente al fine di garantire l’efficace ed efficiente compimento della propria missione istituzionale.

Il testo integrale della relazione è consultabile a questo link.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.