Arpa Lombardia individua una discarica abusiva di oltre 5.000 metri cubi

964

Recentemente avevamo presentato il progetto Savager di Arpa Lombardia, un sistema di sorveglianza basato sull’utilizzo di tecnologie di osservazione della Terra, da satellite, aereo e drone, capaci di rilevare anomalie negli impianti autorizzati, indizi di possibili violazioni, ma anche di individuare installazioni o luoghi che ospitano o sono adatti a ospitare depositi abusivi di rifiuti. E già si registrano i primi risultati.

Una discarica di rifiuti di oltre 5.000 metri cubi, abbandonati in un terreno, è stata scoperta nelle campagne di Pieve del Cairo (Pv). L’azione, che ha visto protagonisti gli ufficiali di Polizia Giudiziaria di Arpa Lombardia – dipartimento Lodi/Pavia, unitamente al Nucleo Investigativo dei Carabinieri Forestali e la Procura della Repubblica di Pavia, è uno dei primi risultati raggiunti grazie al protocollo firmato lo scorso 15 maggio tra la Procura della Repubblica presso il Tribunale di Pavia e l’Agenzia Regionale per la Protezione dell’Ambiente della Lombardia.

Infatti, grazie al nuovo progetto di sorveglianza, attraverso l’analisi di immagini satellitari è stata individuata, in un terreno tra le campagne di Pieve del Cairo, la discarica abusiva composta da rifiuti che, secondo i primi accertamenti, risulterebbero essere residui della lavorazione della plastica e della gomma. Data la vastità dell’area è stato, inoltre, utilizzato un drone, che ha permesso di circoscrivere la zona interessata e di accertare l’entità dell’abbandono dei rifiuti.

L’area è stata posta sotto sequestro e sono state avviate le indagini per accertare eventuali responsabilità. Arpa Lombardia ha provveduto, inoltre, a effettuare alcuni campionamenti di rifiuti.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.