Il “decalogo eventi green”

Le linee guida per rendere più sostenibili gli eventi nel territorio comunale di Lecco

378

La necessità di promuovere comportamenti sostenibili nelle nostra vita quotidiana inizia sempre più a trovare spazio nelle riflessioni e nelle azioni di istituzioni, imprese, associazioni e singoli cittadini.

Questa volta segnaliamo una interessante iniziative assunta dal Comune di Lecco, che ha varato un documento denominato “decalogo eventi green” per promuovere e diffondere buone pratiche finalizzate alla riduzione nella produzione di rifiuti e a una loro gestione corretta e sostenibile durante feste e sagre.

Sappiamo infatti quanti di questi eventi sono organizzati in ogni parte del nostro Paese durante la stagione estiva. Per questo auspichiamo che tanti raccolgano questa iniziativa e la mettano in pratica anche nella propria realtà.

Ogni evento pubblico o manifestazione nasce con finalità diverse, ma una volta pianificato è necessario pensare all’impatto che le nostre azioni possono in ultima analisi generare sul pianeta. Il decalogo trova spazio tra le azioni previste dal PAESC, il Piano di Azione per l’Energia Sostenibile e il Clima firmato dal Comune di Lecco con l’obiettivo di ridurre del 40% i gas serra entro il 2030.

Il documento persegue e promuove la tutela ambientale mediante una corretta gestione integrata dei rifiuti e rappresenta una sorta di manuale d’uso per allestire una “ecofesta” sostenibile attraverso la scelta dei materiali, stoviglie e tovaglie riciclabili o lavabili, prodotti compostabili e biodegradabili, evitando i prodotti usa e getta; la somministrazione di prodotti freschi o poco confezionati con un packaging essenziale, compostabile o biodegradabile; cibi e ingredienti provenienti dal contesto locale, colture stagionali e biologiche, per ridurre gli impatti negativi dovuti al trasporto e favorire le economie locali; la differenziazione corretta dei rifiuti e la produzione responsabile di materiale informativo su supporti ecologici, evitando gli sprechi e favorendo il riuso.

Per quanto riguarda la mobilità il decalogo consiglia di favorire gli spostamenti con mezzi di trasporto pubblici, condivisi (car pooling, car sharing) o green (piedi, bicicletta), mentre sul fronte dell’impatto energetico promuove le fonti rinnovabili o a basso consumo (pannelli solari e fotovoltaici, riduttori di flusso, lampade a risparmio energetico e led) rispetto all’utilizzo di generatori.

decalogo_eventi_green

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.