La Regione Abruzzo approva la linea guida sul phytoscreening di Arta

212

La Regione Abruzzo, su proposta dell’assessore con delega a Territorio e Rifiuti, Nicola Campitelli, ha approvato la direttiva sulla “Linea guida per il phytoscreening” elaborata dai geologi di Arta Abruzzo Lucina Luchetti e Antonio Diligenti, dell’Ufficio “Siti contaminati, materiali da scavo e discariche” del Distretto provinciale di Chieti.

La Linea guida è il prodotto di un programma di ricerca avviato da alcuni anni da Arta: l’attività ha avuto come obiettivo lo sviluppo di tecniche di campo innovative, tra cui quelle del phytoscreening, finalizzate ad indirizzare e integrare quelle di uso comune previste dall’Allegato 2 della Parte Quarta titolo V “Bonifica dei siti contaminati” del D.lgs. 152/06 e ss.mm.ii.

Il phytoscreening permette il controllo del sottosuolo contaminato tramite indagini eseguite nel tronco di specie arboree di ampia diffusione ed è caratterizzato da tempi brevi e costi contenuti, rappresentando pertanto un’indagine alternativa, economica e sostenibile, nei procedimenti di bonifica dei siti contaminati.

Prot_PhytoscreeningARTA2019-1

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.