Stato ecologico delle acque marino-costiere

0
stato ecologico acque marino-costiere

La definizione dello stato ecologico si basa sulla valutazione dello stato di qualità della flora acquatica e dei macroinvertebrati bentonici supportati dalle caratteristiche fisico-chimiche della colonna d’acqua e dalle ca- ratteristiche idromorfologiche del corpo idrico.

Lo stato ecologico è descritto attraverso cinque classi di qualità: Elevato, Buono, Sufficiente, Scarso e Cattivo, Permette di verificare l’efficacia dei programmi di misure per il contenimento delle pressioni messe in campo dalle Amministrazioni competenti e il raggiungimento degli obiettivi fissati dalla normativa.

A livello nazionale più del 50% dei corpi idrici marino costieri (54.5%) è in buono Stato Ecologico e i Distretti delle Alpi orientali, dell’Appennino Centrale e della Sardegna presentano un numero di corpi idrici in stato buono maggiore o uguale all’80%. Tuttavia, paragonando i singoli Distretti si osserva una certa disomogeneità, che si esprime sia a livello di numero di corpi idrici identificati per Distretto, sia per classificazione ecologica.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.