Alternanza scuola lavoro, Ispra presenta i progetti 2018-19

311

Dopo la positiva esperienza dello scorso anno, ripartono 14 nuovi progetti di formazione dedicati agli studenti dell’ultimo triennio delle scuole secondarie superiori. Le attività sono state presentate a Roma il 29 e 30 gennaio presso Ispra.

Elettrosmog, citizen Science, ambiente marino-costiero, aria e suolo: sono solo alcuni dei temi sui quali saranno impegnati nei prossimi mesi circa 200 studenti nelle sedi romane dell’Istituto ed in quelle di Ozzano (Bologna) e Chioggia (Venezia), per un totale di circa 700 ore di formazione. Ai nuovi progetti se ne aggiungo altri 2 avviati lo scorso anno, che proseguono anche nel 2019.

Tutto è iniziato nella primavera del 2017, quando Ispra ha ospitato i primi studenti a Roma e nelle sedi siciliane per diffondere in maniera ancora più incisiva la conoscenza e la consapevolezza ambientale. L’iniziativa è partita sulla scia della legge 107/2015, la cosiddetta “Buona Scuola”, con la quale è stata introdotta una maniera più dinamica di apprendimento – l’Alternanza scuola-lavoro – che consente agli studenti dell’ultimo triennio delle superiori di applicare praticamente quanto appreso teoricamente a scuola o, comunque, di conoscere e confrontarsi con realtà extra-scolastiche ed acquisire competenze spendibili poi nel mondo del lavoro.

Un’esperienza molto positiva quella maturata in questi anni, che proseguirà anche nel 2019. Intanto Ispra ha voluto raccontare come è andata la formazione lo scorso anno in una brochure informativa nella quale si ripercorre il lavoro portato avanti con i giovani su temi di grande attualità, come la plastica in mare, i cambiamenti climatici, l’elettrosmog, la qualità dell’ambiente urbano.

Quad_EFA_2_18_Alternanza_scuola_lavoro_2018

Per maggiori informazioni visita le pagine dedicate all’educazione e formazione ambientale di Ispra

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.